1

In questi primi giorni di luglio, abbiamo constatato che qualche cosa sta cambiando, specie nella spiaggia anche se ad iniziativa delle imprese private, forse stimolate dall’Amministrazione Comunale di Caorle.

2
 

Forse, si poteva agire prima ma non si possono dimenticare le mareggiate ed il perdurare del cattivo tempo.

passaggio.
I gradoni sono finalmente liberi dalla sabbia, agevolando il passaggio di carrozzine dei bambini e degli handicappati, anche se non capiamo il motivo per cui un moscone di salvataggio debba sempre sostare sul gradone in alto, davanti alla Baia Blanca. Non riteniamo che sia la migliore posizione per un servizio di emergenza, oltre ad essere ostacolo al

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

3

 
 

Un encomio deve essere riconosciuto al gestore di Alga Marina.
Come si può notare dalle foto inserite, sta provvedendo a setacciare la sabbia e le conchiglie raccolte non vengono ributtate a mare ma caricate su un bulldozer per essere inviate alla discarica.
Grazie e speriamo che l’esempio sia contagioso.
Analogamente, grazie ad una ordinanza del Sindaco di Caorle, è stata pulita l’area della zona Garuda, con grave danno ai ratti, vipere e zanzare che proliferavano in tale zona.
5Speriamo ora che una analoga ordinanza venga emessa nei confronti della proprietà delle aree a ridosso del muretto, nelle zone comprese tra Baia Blanca a Baia Blu e tra Baia Blu e l’uscita per il campeggio Marelago. Pure in queste caso, riteniamo che foto siano una chiara denuncia per lo stato di abbandono, sporcizia e pericolo per i ferri arrugginiti, ottima protezione per le vipere.
4
Comunque, la speranza è l’ultima a morire per cui restiamo in attesa.

Related Posts

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *