.
.
.
.
.
Egr. Sig. Bottoli,
 pubblicherò volentieri sul nostro sito lo scambio di corrispondenza da Lei avuto ( anche a nome dei numerosi sottoscrittori della protesta ) col Comune di Caorle, avente per oggetto la riduzione della spiaggia libera.

Anche se Lei forse non se l’aspettava, la nostra Associazione, insieme al Comitato di Sandra Bortoluzzi, ha condiviso il merito della Vostra protesta e ne ha fatto uno degli argomenti più importanti  di approfondimento nell’incontro dell’11/12 scorso con l’ing. Lazzarin ed il commissario Dott.ssa Piera Bumma.

Devo dare atto ai nostri interlocutori di aver dimostrato disponibilità e ragionevolezza, cosi da sospendere eventuali nuove concessioni ” in itinere “, mentre da parte Sua il Commissario ci ha assicurato di inserire nella relazione di fine incarico quello della spiaggia libera e delle future concessioni quale priorità di intervento per la futura Amministrazione.

Di più, sono in corso fin d’ora contatti ( peraltro non facili ) per tentare di creare delle ” fasce ” di spiaggia libera anche dai confini del condominio Margherita 70.

Quello che invece come Associazione non ci sentiamo di condividere – sia come Consiglio che come mia personale posizione – è il Suo modo di porsi nei confronti dell’Amministrazione e dei suoi funzionari.

Non credo – come ho già avuto modo di dirLe di persona – che l’ aggressività verbale – sovente oltre le righe – possa essere di qualche aiuto nella circostanza, anzi.

Le ricordo anche che i costi connessi alla pulizia della spiaggia ed alla sicurezza ( assicurata dai bagnini ) – di cui tutti usufruiamo – sono sostenuti  dai titolari delle concessioni, siano essi stabilimenti o ” privilegiati” proprietari.

Cosi come Le ricordo che il recupero di valore del nostro investimento e lo sviluppo della nostra amata località non è  – secondo l’opinione dei più – proporzionale alle dimensioni della spiaggia libera.

Abbiamo in ogni caso protocollato quanto convenuto nell’incontro sopra ricordato, e stiamo vigilando perchè sia mantenuto.

Il tutto ovviamente sempre nel rispetto delle valutazioni di ognuno, in termini di soddisfazione o meno.

Cordiali saluti.

Danilo Galante  –  Ass. Propr. Psm
 

Related Posts

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *